Cdp, 1 mld alle start-up

22/01/2020 11:00
Cdp, 1 mld alle start-up

Nasce Cassa Depositi e Prestiti Venture Capital SGR, il Fondo Nazionale Innovazione con 1 miliardo di euro di dotazione finanziaria per il Venture Capital e le startup italiane.

La nuova Cdp Venture capital sgr, nata da Invitalia Ventures sgr (70% Cdp Equity e 30% Invitalia), metterà a disposizione un miliardo di euro per le start-up italiane. La modifica del nome della società è stata sancita dall'assemblea di Invitalia Ventures sgr, che ha nominato anche i membri del cda. Quest'ultimo ha nominato Enrico Resmini amministratore delegato.

Il board, che rimarrà in carica fino al 2022, è composto da Francesca Bria (presidente), Resmini (a.d.), Pierpaolo Di Stefano, Marco Bellezza, Isabella De Michelis di Slonghello, Lucia Calvosa, Antonio Margiotta, Andrea Francesco Cardamone e Sergio Luciano Buonanno.

Cdp Venture capital sgr - Fondo nazionale innovazione, che rappresenta un elemento fondamentale del piano industriale 2019-2021 di Cdp, nasce per accelerare la crescita dell'ecosistema del venture capital italiano e portarlo, per dimensioni dei capitali investiti al livello dei migliori paesi europei. In particolare, gli obiettivi sono quelli di ampliare gli investimenti diretti e indiretti, favorendo anche la nascita di nuovi gestori che investano in start-up nelle varie fasi di sviluppo; promuovere la nascita di nuovi strumenti di investimento che facilitino, per esempio, i processi di trasferimento tecnologico da università o istituti di ricerca, oltre che il coinvolgimento attivo delle imprese italiane attraverso il corporate venture capital.

La nuova società sosterrà la crescita complessiva del mercato del venture capital promuovendo e facilitando la connessione tra gli investitori nazionali e internazionali e le start-up, e creando momenti di condivisione e educazione sulle opportunità e le sfide di questo settore. Inoltre favorirà il contatto fra le start-up e le aziende partecipate dal gruppo Cdp, ampliando le opportunità di sbocco a clienti e mercati per le nuove imprese e offrendo alle grandi aziende italiane occasioni di accesso a operatori orientati all'innovazione.