Elon Musk e quelle controverse relazioni con le donne di SpaceX

di Joe Palazzolo e Khadeeja Safdar, The Wall Street Journal 12/06/2024 20:33
Elon Musk e quelle controverse relazioni con le donne di SpaceX

Il miliardario fondatore dell’azienda spaziale ha avuto rapporti sessuali con un'impiegata e un'ex stagista 20 anni più giovane di lui, e chiese a un’altra donna della sua azienda di avere figli con lui

Quando nel 2017 Elon Musk contattò personalmente un'ex stagista di ingegneria di SpaceX per discutere di un ruolo nel suo staff esecutivo, la donna riferì con eccitazione ai suoi amici di un ruolo di alto profilo nella risoluzione dei problemi dell'azienda missilistica, un sogno per una persona che aveva finito da pochi anni il college.

Lei e Musk si erano conosciuti anni prima durante il suo stage, quando lei era ancora all'università. Lo aveva avvicinato con idee per migliorare SpaceX. Il suo approccio aveva portato a un appuntamento, che era sfociato in un bacio e infine in un rapporto sessuale, ha raccontato agli amici. Secondo i documenti esaminati dal Wall Street Journal., l'anno successivo al suo stage, il miliardario ha fatto volare la fresca laureata in un resort in Sicilia, prima che le cose finissero.

Musk, che ha più di 20 anni in più di lei, ha poi tentato di riavviare la loro relazione, ma lei ha rifiutato le sue avances. Sono rimasti vicini, mentre lei cercava di affermarsi nel nuovo lavoro. Lui mandava spesso messaggi e la invitava più volte a recarsi nella sua villa di Los Angeles, di notte. A volte lei accettava i suoi inviti, ma gli amici hanno raccontato che quel comportamento le rendeva il suo lavoro più difficile.

Alla fine, l’ex stagista è uscita dal team esecutivo di Musk, secondo quanto riferito dagli amici e da persone che hanno familiarità con il periodo trascorso alla SpaceX. La donna ha poi lasciato l'azienda nel 2019.

I suoi avvocati, che rappresentano anche Musk, hanno fornito al Wall Street Journal due dichiarazioni giurate firmate dalla donna, che contestano alcuni aspetti della notizia riportata dal Journal ma ne confermano molti altri, tra cui il fatto che in passato la donna abbia avuto una relazione sentimentale con Musk. Ha dichiarato di averlo invitato a cena verso la fine del suo stage estivo e di aver interrotto la relazione l'anno successivo. E che in nessun momento del periodo del suo impiego presso SpaceX, dal 2017 al 2019, c'è stata una "relazione romantica" con Musk. "Nulla di ciò che Elon Musk ha fatto nei miei confronti durante i miei periodi di impiego presso SpaceX è stato predatorio o illecito in alcun modo", ha dichiarato la donna.

La donna è una delle tante dipendenti di SpaceX che hanno raccontato ad amici, parenti o all'azienda stessa di aver ricevuto da Musk una quantità insolita di attenzioni o di essere state rincorse.

Una donna, assistente di volo di SpaceX, ha affermato che nel 2016 Musk si è esposto con lei e le ha offerto di comprarle un cavallo in cambio di atti sessuali.

Un'altra donna, che ha lasciato l'azienda nel 2013, ha affermato, durante le trattative di uscita con i dirigenti delle risorse umane e legali di SpaceX, che Musk le aveva chiesto di fare figli con lui.

Una quarta donna ha avuto una relazione sessuale di un mese con Musk nel 2014, mentre era alle sue dirette dipendenze. La relazione è finita male, con conseguenti recriminazioni via SMS ed e-mail, e l’uscita dall’azienda della donna firmando un accordo che le vietava di parlare del suo lavoro per Musk.

Ex dirigenti di SpaceX, nonché dipendenti licenziati di SpaceX che hanno presentato denuncia al National Labor Relations Board nel 2022, affermano che un gruppo di alto livello attorno a Musk non applica le regole dell’azienda all'amministratore delegato, contribuendo a una cultura di sessismo e molestie.

Secondo i denuncianti, c'è una consapevolezza che Musk, un leader carismatico con molti fan che lo definiscono un genio, possa agire impunemente. "Elon è SpaceX, e SpaceX è Elon", ha ricordato un ex ingegnere durante una riunione del giugno 2022 dopo il licenziamento di alcuni dipendenti che avevano criticato Musk e chiesto maggiore responsabilità all'azienda.

Musk, che è uno degli uomini più ricchi del mondo, è a capo di società come Tesla, produttore di veicoli elettrici quotato in borsa, SpaceX, costruttore di razzi, e X, piattaforma di social media.

SpaceX ha vinto miliardi di contratti federali ed è fondamentale per i programmi spaziali della NASA e del Pentagono. Tesla, nel frattempo, sta tenendo un’assemblea con gli azionisti che si concluderà il 13 giugno per deliberare sul pacchetto retributivo da 46 miliardi di dollari per Musk, che a gennaio scorso è stato bocciato da un tribunale del Delaware a causa di dubbi sul suo processo di approvazione.

Musk non ha risposto alle richieste di commento.

Gwynne Shotwell, presidente e direttore operativo di SpaceX, ha dichiarato che quanto riportato dal Journal non riflette la cultura di SpaceX. "Le falsità, le descrizioni errate e una storia revisionista contenute nella vostra e-mail dipingono una narrazione completamente fuorviante", ha dichiarato. "Continuo a essere stupita da ciò che questo straordinario gruppo di persone riesce a realizzare ogni giorno, anche in mezzo a tutte le forze che agiscono contro di noi. Ed Elon è una delle persone migliori che io conosca".

Ha detto che SpaceX indaga a fondo su tutte le denunce di molestie e prende le misure appropriate.

Altri comportamenti di Musk, tra cui l'uso di droghe illegali, hanno sollevato preoccupazioni tra alcuni dirigenti e membri del Consiglio di amministrazione di SpaceX e Tesla, secondo quanto riportato in precedenza dal Journal. Musk ha fatto uso di droghe, tra cui LSD, cocaina, ecstasy, funghi e ketamina, a volte con alcuni membri del Consiglio, secondo quanto riportato dal Journal.

Un avvocato di Musk, Alex Spiro, ha dichiarato all'epoca che Musk "viene regolarmente e casualmente sottoposto a test antidroga presso SpaceX e non ha mai fallito un test". Ha detto che "ci sono altri fatti falsi" nel resoconto sull'uso di droga di Musk, ma non li ha dettagliati.

Incontri con Musk

Questo articolo si basa su conversazioni con più di quattro dozzine di persone, tra cui ex dipendenti, persone che hanno familiarità con le interazioni di Musk con le donne subordinate e amici e familiari delle donne. Il Journal ha anche esaminato e-mail, messaggi di testo e altri documenti.

Dal 2017, l'era del MeToo ha portato a un marcato cambiamento culturale che ha posto sotto un maggiore controllo la condotta dei manager sul posto di lavoro. Le norme di buongoverno nel mondo aziendale si sono spostate verso divieti severi di relazioni sessuali tra supervisori e dipendenti, per la preoccupazione che possano creare squilibri di potere e conflitti di interesse sul posto di lavoro.

Le leggi federali e statali impediscono ai superiori di molestare sessualmente i dipendenti. Alcuni tribunali hanno riconosciuto il "favoritismo sessuale" come una forma di molestia, riconoscendo le denunce di ambiente di lavoro ostile da parte di dipendenti che sostenevano che i loro capi riservavano un trattamento preferenziale ai colleghi con cui avevano relazioni consensuali.

Una politica di SpaceX scoraggia i dipendenti dal supervisionare direttamente i partner sentimentali.

Le donne che hanno descritto gli incontri con Musk avevano un lavoro che le portava a lavorare a stretto contatto con lui.

La studentessa universitaria che studia ingegneria conobbe Musk all'inizio del 2010 durante il suo stage estivo presso SpaceX. Musk e la donna uscirono a cena dopo che lei gli aveva inviato idee su come migliorare l'azienda, ha raccontato agli amici. I due hanno legato per la passione comune per "Guerre stellari" e si sono baciati.

Un anno dopo, l'amministratore delegato organizzò un incontro con la donna in un resort in Sicilia, dove stava partecipando a una conferenza esclusiva sponsorizzata da Google, secondo i documenti esaminati dal Journal.

Il passaporto della donna si trovava in un'altra città, quindi Musk fece in modo che un suo amico lo portasse alla donna su un volo nazionale del mattino presto, come risulta dai documenti. La donna è stata poi imbarcata su un volo di prima classe per Londra e su un jet privato per l'Italia, sempre secondo i documenti.

L'ex stagista ha detto agli amici di non parlare con i giornalisti del Journal e, contattata in seguito, ha dichiarato di non voler far parte di questo articolo. Clare Locke, uno studio legale con sede in Virginia che rappresenta anche Musk e Tesla, ha inviato al Journal lettere legali per conto della donna che chiedevano la sua rimozione dall'articolo. Alle lettere sono state allegate le dichiarazioni giurate firmate dalla donna.

In una delle dichiarazioni giurate la donna afferma che dopo aver interrotto la relazione con Musk sono rimasti amici.

Niente di strano

Nel 2017, Musk contattò personalmente l'ex stagista per un lavoro a tempo pieno presso SpaceX, che consisteva nell'individuare i problemi dell'azienda e risolverli. Si trasferì da New York all'area di Los Angeles per diventare un membro dello staff esecutivo di Musk. Gli ex dipendenti hanno dichiarato che, pur essendo un ingegnere di talento, trovarono strano che a una persona così giovane venisse affidato un ruolo di così alto profilo e così vicino al capo. In una delle dichiarazioni giurate, la donna ha affermato di essere stata una delle tante candidate al ruolo.

Dopo il suo arrivo in California, Musk l'ha invitata a bere qualcosa e le si è avvicinato toccandole il seno. Una fonte ha detto che la donna ha poi ricordato che Musk aveva detto: "Oh, sono proprio cattivo. Non dovrei farlo".

In una delle sue dichiarazioni giurate, la donna ha affermato, senza fornire dettagli, che "Elon ha cercato di ravvivare la nostra relazione prima della mia assunzione, e io ho rifiutato l'avance". Sebbene ci sia stato un po' di imbarazzo iniziale, non c'era nulla di strano, dopo il rifiuto".

La donna ha raccontato agli amici di essere infelice alla SpaceX, di non avere autorità e delle difficoltà a far sì che i dirigenti prendessero sul serio le sue idee. A un amico ha detto che a volte si nascondeva nel bagno della SpaceX.

In una delle dichiarazioni giurate ha affermato che i suoi sentimenti riguardo al lavoro in SpaceX "erano completamente estranei a qualsiasi interazione romantica o personale con Elon Musk". "Sono entrata in un ruolo molto difficile come nuova arrivata in un'azienda consolidata", ha dichiarato nel suo affidavit.

Secondo le persone che hanno familiarità con la questione e gli amici con cui si è confidata, ha visitato Musk a casa sua più volte, quando lottava in ufficio per affermarsi. "Lui le mandava un sacco di messaggi", ha riferito uno degli amici. Quando lei non rispondeva a un invito notturno a recarsi a casa sua, Musk le mandava ripetuti messaggi con il suo nome, ha ricordato l'amico.

Dopo circa un anno e mezzo di lavoro, la donna ha ricevuto un altro invito da Musk a recarsi a casa sua, secondo uno scambio di messaggi analizzato dal Journal.

"Passa da me!", le ha scritto. Quando lei non ha risposto, lui l'ha tempestata di altri messaggi:

"Senti, o me o gli esercizi delle 6 del mattino :)".

"Ho appena finito la telefonata di produzione della Model 3. Sarà un inferno ancora per diversi mesi".

"Vieni da me? Se no, probabilmente prenderò dei sonniferi. Sono troppo stressato per dormire naturalmente".

E quando lei non rispose ancora, ha scritto: "Probabilmente è meglio se non ci vediamo".

Il mattino dopo la donna gli ha mandato un messaggio: "Oh, cavolo. Mi dispiace, mi ero già addormentata. Sono stata una che fa tardi la notte per la maggior parte della mia vita, ma sto cercando di cambiare perché mi sembra più responsabile. A dire il vero... Scusa se sono crollata ieri sera".

Più tardi, lo stesso giorno, ha condiviso lo scambio di messaggi con un amico.

"Non voglio mentire, il fatto che io abbia una leggera ansia sociale [sic] derivante dalla sindrome dell'impostore rende sicuramente questo lavoro più difficile", ha scritto la donna in un messaggio. "E questo è sicuramente esacerbato dal comportamento di Elon".

"Me lo stavo chiedendo", ha risposto l'amica.

"È una cosa molto grave", ha risposto lei.

"Voglio dire, se uscire con lui ti stressa per il lavoro, forse non sarebbe meglio per un po’ calmare le acque? Non so."

"Beh, che credo che mi abbia lasciata stamattina. Se ho interpretato l'ultimo messaggio ", ha scritto.

Poi ha inviato all'amica una copia della serie di messaggi di Musk che le chiedeva di andare da lui.

"Perché molti degli uomini della mia vita sono così weiiiiirrddddd" (strambi, ndt), ha scritto.

In una e-mail fornita dai suoi avvocati, la donna ha dichiarato che il suo commento sulla rottura di Musk era uno scherzo. Il suo messaggio di testo, ha detto, "non si riferiva a una relazione romantica".

La donna ha affermato che la mancanza di interesse di Musk per ruoli come il suo ha reso il suo lavoro più difficile e che la sua esperienza in partenza "ha reso un ruolo già difficile ancora più difficile".

In una delle dichiarazioni giurate ha affermato che lei e Musk si sono messaggiati spesso per sostenerlo nelle difficoltà, tra cui i problemi di Tesla e il divorzio dall'attrice Talulah Riley. Musk era sposato con la Riley nel periodo in cui ebbe la relazione sentimentale con la donna, anni prima. Hanno divorziato nel 2016.

Nelle poche occasioni in cui si è recata a casa di Musk, la donna ha dichiarato in una delle dichiarazioni giurate, hanno guardato la TV e parlato. Nell'e-mail, ha detto che guardavano film di animazione e parlavano dell'aumento della produzione della Tesla Model 3 e del "futuro tecnico dell'umanità".

Gli amici hanno riferito che all'epoca la ragazza aveva detto loro che il lavoro non andava bene perché era diventato imbarazzante la situazione con Musk. Alla fine, è stata trasferita dallo staff esecutivo a un ruolo che riportava a un altro ingegnere.

In una delle dichiarazioni giurate, la donna ha affermato di aver richiesto il trasferimento e di aver "trovato un accordo che mi desse un supporto migliore per le mie responsabilità quotidiane all'interno dell'azienda".

Ha poi lasciato SpaceX nel 2019 dopo che un manager a cui riferiva è stato incluso in un licenziamento collettivo ha dichiarato in una delle dichiarazioni giurate.

Difesa dalla dirigenza

Un episodio di presunte molestie sessuali da parte di Musk è emerso pubblicamente in un articolo del 2022 del sito Business Insider riguardante un'assistente di volo che ha raccontato a SpaceX che Musk si era esposto con lei e le aveva chiesto di fare sesso.

La donna, che lavorava a contratto per SpaceX, ha affermato in una mediazione del 2018 con l'azienda che Musk le ha mostrato il suo pene eretto e le aveva offerto di comprare un cavallo in cambio di atti sessuali, mentre lei gli faceva un massaggio durante un volo, secondo quanto riferito da persone a conoscenza delle accuse. SpaceX le ha ridotto i turni dopo che lei ha rifiutato le sue avances, secondo quanto dichiarato dalla donna. La società ha accettato di pagarle 250 mila dollari.

Musk ha definito le accuse dell'assistente di volo "assolutamente false". Nei post sui social media ha scherzato sul fatto che lo scandalo dovrebbe chiamarsi "Elongate" e ha negato di aver usato un'assistente di volo sul suo aereo.

Secondo ex dipendenti di SpaceX e i profili LinkedIn di ex assistenti di volo di SpaceX, però, ha utilizzato assistenti di volo in passato, anche nel 2016, l’anno in cui la donna sostiene che Musk le abbia fatto quella proposta.

Shotwell, il numero due di Musk alla SpaceX, lo ha difeso dalle accuse dell'assistente di volo in un'e-mail inviata a tutta l'azienda dopo la notizia. "Personalmente, ritengo che le accuse siano false; non perché io lavori per Elon, ma perché ho lavorato a stretto contatto con lui per 20 anni e non ho mai visto né sentito nulla di simile a queste accuse", ha scritto.

Le smentite di Musk e l'e-mail di Shotwell hanno spinto i dipendenti di SpaceX a inviare una lettera interna per protestare contro quello che considerano il fallimento dell'azienda nel prendere sul serio le accuse di molestie. Otto di loro, licenziati dopo la lettera, hanno successivamente presentato un reclamo all'NLRB, sostenendo di essere stati licenziati per aver parlato. SpaceX nega le accuse in quella causa in corso e sta cercando di ottenere una sentenza del tribunale che dichiari incostituzionale il procedimento dell'agenzia.

“La civiltà sta per crollare”

Nell'estate del 2013, una donna che riferiva direttamente a Musk lasciò l'azienda per poi farsi viva con un avvocato. Secondo persone a conoscenza delle accuse, Musk le avrebbe chiesto in più occasioni di avere figli con lui.

Musk, che ha almeno 10 figli, ha affermato che il mondo si trova ad affrontare una crisi di sottopopolazione e che le persone con un alto quoziente intellettivo dovrebbero procreare. Ha incoraggiato alcuni dei suoi dipendenti ad avere figli. Ha parlato della necessità di colonizzare Marte per proteggere la specie umana in caso di cataclisma sulla Terra. Inviare persone sul pianeta rosso è un'ambizione di lunga data che anima il suo lavoro alla SpaceX.

"Se la gente non avrà più figli, la civiltà si sgretolerà. Ricordatevi le mie parole", ha dichiarato in un'intervista del 2021 al Journal.

Nel 2021 Musk ha avuto dei figli con una dipendente. Lui e Shivon Zilis, dirigente dell'azienda di impianti cerebrali Neuralink di Musk, hanno due gemelli. Zilis ha dichiarato che Musk l'ha incoraggiata ad avere figli e in seguito si è offerto di essere donatore di sperma. "Non riesco a pensare a quali geni preferirei dare ai miei figli", ha dichiarato Zilis in "Elon Musk", una biografia dello scrittore Walter Isaacson.

Ma la donna di SpaceX rifiutò l'offerta di Musk. Aveva continuato a lavorare dopo aver ricevuto la richiesta di procreare figli con lui, ma il loro rapporto si era deteriorato. Oltre alle accuse relative ai bambini, Musk aveva negato alla donna un aumento e si era lamentato del suo rendimento, secondo quanto riferito da persone a conoscenza della questione.

Secondo una persona a conoscenza dell'accordo, la donna ha ricevuto un pacchetto di uscita in contanti e azioni del valore di oltre 1 milione di dollari.

Quella festa organizzata

Lo stesso anno in cui la donna lasciò SpaceX, il 2013, fu il turno della Shotwell a lanciare accuse: la top manager accusò una delle sue dipendenti di avere una relazione con suo marito e poi le si è ritorta contro, secondo il racconto della dipendente ad amici e familiari e le e-mail che ha mostrato all'epoca.

Nel suo tempo libero, la donna aveva aiutato il marito di Shotwell, Robert, a organizzare una festa a sorpresa a tema western per il 50° compleanno della Shotwell, il suo capo. Robert aveva inviato a casa dell'impiegata scatole contenenti corna di toro e altre decorazioni western per la festa. Prima di lasciare la città per visitare la sua famiglia per il Giorno del Ringraziamento, la donna aveva chiamato Robert per organizzare il ritiro delle scatole mentre lei era via.

"Allora, la tua telefonata di ieri sera non è stata una cosa buona", scrisse Robert alla donna in un'e-mail del novembre 2013, con oggetto "Guai". "Ci ha accusato di avere una relazione... Preparati quando arriva". Al momento di leggere la mail, la dipendente era in aereo con suo fratello, e l’ha condivisa con la famiglia. Secondo il fratello, l'accusa l'ha scioccata e mortificata.

"Spero che tu ti renda conto che questo mi mette in una posizione molto imbarazzante con il mio capo e mi fa sentire super a disagio", ha risposto a Robert. Lui le inviò un'e-mail dopo la festa per ringraziarla del suo aiuto e per dirle che "ora è tutto chiarito".

Quando la donna riferì a un manager delle risorse umane dell’avvenuto e dell’accusa, la cosa arrivò alla Shotwell, come ha raccontato a un'amica.

In un messaggio di testo la donna ha detto di aver capito che la conversazione era riservata. "Ha detto tutto a Gwynne. Lei me l'ha detto", ha scritto la donna a un’amica, riferendosi alla dirigente delle risorse umane a cui aveva denunciato Shotwell. "Dovrei essere in grado di rivolgermi alle risorse umane per queste cose. Pensava che avessi una relazione con suo marito, per l'amor di Dio".

Gwynne e Robert Shotwell non hanno risposto alle richieste di commento sulla vicenda.

Gli avvocati di Musk hanno inviato una dichiarazione giurata di Brian Bjelde, attuale vicepresidente delle risorse umane di SpaceX, che afferma di non essere riuscito a trovare alcuna documentazione relativa a un reclamo delle risorse umane da parte della donna.

All'epoca della festa di Shotwell, la donna lavorava sia per la manager che per Musk. Shotwell aveva detto all'ufficio risorse umane di SpaceX che voleva che la donna fosse rimossa dall'ufficio dell'amministratore delegato. Mentre Shotwell cercava di allontanarla, Musk la tirava dentro, ha raccontato la donna a persone a lei vicine.

Giornate di 17 ore

Nell'autunno del 2014, Musk iniziò una relazione sessuale con la stessa donna, che a quel punto lavorava direttamente solo per lui, ha raccontato l’interessata. Musk era ancora sposato ma separato da Riley.

Un paio di mesi prima, Musk e un funzionario delle risorse umane avevano incontrato la dipendente e le avevano detto che in seguito a una ristrutturazione in arrivo nell'ufficio di Musk, la donna avrebbe dovuto spostarsi in un'altra parte dell'azienda, in un ruolo meno visibile, se voleva rimanere, ha poi raccontato agli amici. La donna aveva rifiutato, ma aveva accettato di rimanere per il tempo necessario a far entrare in azione il nuovo capo dello staff di Musk, Sam Teller.

"[Shotwell] ha sabotato al 100% il mio futuro in un'azienda che amo, e non sono al sicuro in nessuna posizione", scrisse in un'e-mail a un altro amico nel settembre 2014. "Questa posizione mi sta uccidendo e ha [influenzato] la mia salute mentale e ora anche quella fisica".

Ma lei era ancora alla SpaceX nel tardo autunno del 2014, su richiesta di Musk, quando lui si è avvicinato alla donna alla sua scrivania e le ha chiesto se volesse bere qualcosa e parlare un po’ nella sua villa di Bel-Air, la sua principale residenza di Los Angeles all'epoca, situata su una collinetta che domina un country club.

Prima dell'invito, Musk e la donna si erano avvicinati professionalmente. Si sedevano a poca distanza l'uno dall'altra in ufficio e si sentivano spesso per questioni di lavoro. Spesso la donna lavorava 17 ore al giorno per stare al passo con Musk, aiutando in Tesla e nella vita privata di Musk, oltre ai suoi compiti principali in SpaceX.

Gli amici e i familiari hanno notato che era dimagrita in modo non sano e che le cadevano i capelli a causa delle lunghe ore di lavoro e dei continui attriti con la Shotwell.

L'invito di Musk fu una tale sorpresa per la donna che, secondo persone che hanno familiarità con la questione, ne parlò con Teller in ufficio.

Quando quella sera è arrivata a casa di Musk, con il computer e la borsa da lavoro, i due si accomodarono in salotto.

Nei giorni successivi raccontò agli amici che lei e Musk avevano bevuto e chiacchierato e che Musk le aveva detto che aveva sia bellezza che cervello e continuò a farle complimenti. Fecero sesso e passarono il resto della notte a parlare. Si rividero a casa di lui a metà dicembre 2014, dopo che i figli di Musk erano stati messi a letto, secondo i messaggi di testo che la donna ha condiviso con un amico all'epoca.

"Ci vediamo alle 11 o giù di lì", scrisse la donna in un messaggio a Musk.

"Ok :) Se sei stanca o non te la senti per qualsiasi motivo, non c'è problema a disdire", ha risposto lui.

Lei rispose che non voleva disdire. "Forse potrei inviare una nota alla sicurezza di casa tua, per far sapere che sto arrivando per lasciarti delle cose....o qualcosa del genere. In modo che siano preparati?".

La mattina dopo, a letto, Musk ha promesso alla donna delle azioni Tesla per il lavoro non retribuito che aveva svolto per lui presso la casa automobilistica e nella sua vita privata, ha raccontato una persona a lei vicina.

Musk ha detto alla donna che, se la relazione fosse diventata pubblica, avrebbero dovuto dire che era iniziata dopo che lei aveva lasciato l'azienda, ha raccontato la donna a questa persona e a un altro amico.

Più tardi, a dicembre, la donna chiese a Musk se poteva chiedere ai dipendenti della sicurezza informatica di SpaceX di controllare il suo account di posta elettronica, dopo che avevano discusso della possibilità che la sua e-mail fosse stata violata. Musk accolse la richiesta, ma in un'e-mail l'esortò a cancellare "tutto ciò che non vuoi che vedano in anticipo, anche dalle cartelle inviate e dal cestino".

La call mancata

Inizialmente la donna aveva confidato a persone a lei vicine di credere che lei e Musk stessero iniziando una relazione seria e che avessero un vero legame.

Alla fine di dicembre, riferì agli amici che si sentiva usata. All'inizio voleva che la loro relazione rimanesse privata, ma con il passare del tempo cercò qualcosa di più di un drink a casa di Musk e del sesso.

Quando lei propose di uscire a cena, Musk rispose che non poteva farsi vedere con lei in pubblico, a causa delle trattative in corso su un possibile divorzio da Riley.

Con le che tensioni aumentavano, Musk assegnò a Teller, il suo capo del personale, il compito di gestire l'uscita della donna, secondo quanto riferito da persone che hanno familiarità con la questione e dalle e-mail che la donna ha condiviso con altri. Musk aveva condiviso alcuni dei testi della donna con Teller, secondo quelle fonti.

Musk rifiutò di pagare la donna direttamente in azioni Tesla. In un'e-mail del 29 dicembre 2014, Teller le offrì 35.400 dollari in contanti per il suo lavoro non retribuito, dicendole che avrebbe potuto usarli per comprare le azioni. La donna negoziò l'offerta fino a 85.000 dollari, citando le tasse e la sua ampia stima per il miliardario.

Per ottenere il denaro, ha dovuto firmare un accordo che le imponeva di sollevare Musk da potenziali rivendicazioni legali "note e non conosciute" e di mantenere le informazioni su di lui "con la massima riservatezza", compreso il documento stesso, che la Teller aveva ricevuto dall'allora consulente generale di Tesla Todd Maron, che era stato anche avvocato divorzista di Musk. Prima di firmare, Teller ha condiviso l'accordo con persone a lei vicine.

Sia Teller che Maron lasciarono il loro ruolo nel 2019.

Il 10 gennaio 2015, due giorni prima di lasciare l'azienda, la donna ricevette un messaggio notturno da Musk: "Un drink?".

La donna ha visto l'invito solo la mattina seguente.

"Chiamata delle 23:25. Meno male che stavo dormendo", ha scritto in un messaggio a un amico.

Dopo che la donna ha lasciato SpaceX, in messaggi ed e-mail che lei ha condiviso con altri, Musk le aveva detto che lei gli si era buttata addosso mentre lui era in uno stato di fragilità per la separazione dall'allora moglie, e che erano stati intimi solo dopo che lei si era dimessa.

"Hai insistito per venire a casa mia a dormire con me quando ero solo triste e stanco e volevo stare da solo", ha scritto in un messaggio, il giorno dopo la sua uscita dall'azienda.

Lei e Musk non si sono mai più visti.

Emily Glazer e Micah Maidenberg hanno contribuito a questo articolo.


Informativa Privacy  -  Informativa Cookie