Tra 5g e Internet delle cose, saranno i gruppi delle tlc a cambiare il volto dell’industria

di Marco Fanizzi, vice president e gm enterprise sales, Dell Emc Italia 24/04/2018 15:28
Tra 5g e Internet delle cose, saranno i gruppi delle tlc a cambiare il volto dell’industria

L’ammontare delle informazioni nell’universo digitale sarebbe in grado oggi di riempire una pila di iPad Air (da 128 giga) lunga quanto due terzi della distanza Terra-Luna. Entro il 2020, le pile di iPad Air diventeranno 6,6.

Noi tutti viviamo e operiamo nella nuova era digitale. Noi l’abbiamo battezzato Information Generation. Si prevede che entro il 2020 ci saranno nel mondo più di 7 miliardi di persone e almeno 30 miliardi di dispositivi elettronici connessi a internet. Ogni aspetto della vita, quotidiana e lavorativa, sta cambiando radicalmente. Secondo i nostri calcoli, verranno prodotti 44 zettabyte di dati (o 44.000 miliardi di gigabyte) e ogni attività quotidiana sarà guidata dalle informazioni e dai dati a disposizione.

L’ammontare delle informazioni nell’universo digitale sarebbe in grado oggi di riempire una pila di iPad Air (da 128 giga) lunga quanto due terzi della distanza Terra-Luna. Entro il 2020, le pile di iPad Air diventeranno 6,6. Oggi una famiglia media crea abbastanza dati per riempire 65 iPhone da 32 giga all’anno. Nel 2020, questa cifra crescerà, fino a raggiungere i 318 iPhone. Oggi, se un byte di dati fosse un gallone di acqua, in appena 10 secondi si genererebbero abbastanza dati da riempire un’intera abitazione. Nel 2020, questo tempo scenderà a soli 2 secondi.

In questo mondo digitale che si espande giorno dopo giorno, in cui persone, oggetti (cioè l’Internet delle cose), e aziende sono costantemente connessi e dialogano tra loro in tempo reale, e la connettività veloce sarà essenziale tanto quanto il cloud computing. Ecco perché la tecnologia 5G è destinata – già da quest’anno – a cambiare come mai prima d’ora il mondo delle telecomunicazioni, non solo da un punto di vista tecnico, ma anche del business, e innescare un’importante espansione di questo mercato.

Il 5G rappresenta la rete di connessione della quarta rivoluzione industriale. Grazie alla maggiore ampiezza di banda, la tecnologia 5G permette di fare leva su una velocità di trasmissione dati senza precedenti ma al tempo stesso con un consumo di energia significativamente inferiore. Si diffonderanno, quindi, nuove tecnologie che hanno bisogno di sfruttare un’alta velocità di trasmissione di grandi volumi di dati. Tecnologie come quelle, per esempio, impiegate nel mondo sanitario, che consentono di rendere più efficace e affidabile l’assistenza medica a distanza, o al mondo dell’automotive, con lo sviluppo delle prossime auto intelligenti, in grado di scambiare tra loro informazioni come quelle sulle condizioni del traffico. Applicazioni interessanti si avranno anche nel campo dell’Industria 4.0, dove le fabbriche stanno diventando sempre più intelligenti, con impianti di produzione completamente automatizzati. In questo scenario, contraddistinto da un’ampiezza di banda mai avuta prima, anche le tecnologie dell’Internet of things – ovvero i dispositivi personali e i dispositivi interconnessi che necessitano di essere collegati a una rete – vedranno un’accelerazione significativa della loro diffusione.

Un mercato in espansione ricco di opportunità che non può per definizione fare a meno della connessione internet. Ma al tempo stesso è anche un campo da gioco più grande, all’interno del quale le Tlc si dovranno confrontare. Con l’espansione dell’Internet of things, è chiaro che il 5G e la connessione al web in generale diventeranno sempre più una commodity. Nei prossimi anni, per arrivare a essere realmente competitive, gli operatori delle telecomunicazioni dovranno fare leva sul bisogno di connettività come cavallo di Troia che consentirebbe di entrare in contatto con le aziende e gettare le basi per proporre un ventaglio di servizi a maggior valore aggiunto.

Così facendo, lavorando in partnership con i principali player tecnologici, i gruppi tlc si posizioneranno in modo distintivo per rafforzare ancora di più la sinergia con il cliente, fungendo da abilitatori di crescita e di sviluppo. Le Tlc avranno inoltre l’opportunità di essere percepite come soggetti in grado di influire concretamente sui modelli di business. La connettività onnipresente in 5G sarà irrinunciabile per mantenere le interazioni nell’era dell’Internet delle Cose, mentre gli operatori di Tlc lavoreranno per sviluppare applicazioni all’avanguardia per l’Industry 4.0 o sviluppare nuove opportunità e modelli di business collaborando con i big dell’It.